VIA, aggiornamento modulistica

In ambiente,città,norme e tributi,urbanistica il
Autore: Staff

VIA, valutazione di impatto ambientale, per i procedimenti avviati dal 16 maggio 2017 in poi si dovrà utilizzare la nuova modulistica.

Il 21 luglio scorso è entrato in vigore il Decreto Legislativo 16 giugno 2017, n. 104 che modifica la Parte Seconda del Testo Unico dell’Ambiente inerente la valutazione di impatto ambientale dei progetti. 

Sul sito del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare è stata pubblicata la nuova modulistica da utilizzare per la procedura. In particolare sono stati aggiunti moduli nuovi relativi alle neo-procedure introdotte dal D.Lgs n.104:

– Richiesta di valutazione preliminare e lista di controllo (art.6, comma 9 del D.Lgs.152/2006);

– Richiesta di definizione del livello di dettaglio degli elaborati progettuali ai fini del procedimento di VIA (art.20 del D.Lgs.152/2006);

– Istanza per il rilascio del provvedimento di VIA nell’ambito del provvedimento unico in materia ambientale (art.27 del D.Lgs.152/2006);

e sono stati aggiornati i moduli seguenti:

– Istanza di verifica di assoggettabilità a VIA (art.19 del D.Lgs.152/2006);

– Istanza di VIA (art.23 del D.Lgs.152/2006);

– Istanza di Verifica dell’Ottemperanza (art.28 del D.Lgs.152/2006);

– Istanza di VIA Legge Obiettivo (art.216 c.27 del D.Lgs.50/2016; artt.165 e 183 del D.Lgs.163/2006);

– Istanza di Verifica dell’Ottemperanza Legge Obiettivo (art.216 c.27 del D.Lgs.50/2016; artt.166 e 185 D.Lgs.163/2006 e s.m.i.);

– Istanza di Variante Legge Obiettivo (art.216 c.27 del D.Lgs.50/2016; art.169 del D.Lgs.163/2006 e s.m.i.).

Come avevamo anticipato nell’articolo Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), nuovo decreto, il D. Lgs 104/2017 ha recepito la Direttiva 2014/52/UE ma, per la sua piena operatività, bisognerà aspettare i decreti ministeriali attuativi, attesi entro il 19 settembre 2017.

Contatta Casa Smart per dire la tua

 

Condividilo

Tag:, , ,