Vendere casa: come impatta la digitalizzazione

In casa,Consulenza Smart,mercato immobiliare il
Autore: Gennaro Del Core

Vendere casa può essere un’attività stressante e protrarsi per molto tempo se non si usano i giusti accorgimenti. Ad esempio, se non si è in grado di utilizzare la digitalizzazione a proprio vantaggio. Quando? Io ho individuato almeno tre momenti cruciali.

Le storie sono diverse e particolari, potresti essere una persona in là con gli anni che deve vendere perché l’appartamento ormai è troppo grande e, soprattutto, troppo vuoto. Oppure potresti essere uno dei due in una giovane coppia in attesa di un pargolo e, per questo, aver bisogno di un nido più grande. Comunque vada e chiunque tu sia, se stai vendendo casa avrai capito che il metodo e gli strumenti sono cambiati.

Non mi riferisco tanto al dilemma se vendere casa da soli o con un’agenzia immobiliare, quello lo lascio decidere a te. Mi riferisco alle opportunità che arrivano dalla digitalizzazione e che possono farti raggiungere l’obiettivo non solo più rapidamente ma anche con maggiore soddisfazione. Ma dove e quando inquadrare il giusto supporto tecnologico? Io ho individuato tre momenti precisi:

  1. Promozione dell’immobile;
  2. Incontri in videocall;
  3. Tour virtuali.

Primo punto: promuovere l’immobile sul web

I social network hanno rivoluzionato la nostra vita in tutti i suoi aspetti. Ci hanno consentito di azzerare le distanze, di pubblicizzare qualsiasi cosa e, quindi, anche una casa in vendita. Come? Attraverso immagini e parole che viaggiano in rete in lungo e in largo in tutto il mondo in pochi istanti. Scatta belle foto o registra un video dell’appartamento e promuovilo sul web, in ambiti, portali e gruppi specializzati. Non dimenticare un testo accattivante e dettagli che mettano in evidenza il valore aggiunto della tua proposta.

Secondo punto: le video call

Quante volte si rischia di prendere appuntamenti che poi si rivelano buchi nell’acqua? Non sarebbe meglio evitare di perdere tempo? Come? Con un primo incontro conoscitivo in video call. Oggi ci sono tantissime piattaforme, anche gratis, che consentono di incontrare persone online e non in presenza. Perché non approfittarne per capire meglio cosa sta cercando davvero chi ti ha contattato così come, magari, scoprire se ha già fatto passi avanti, ad esempio, nella richiesta di un mutuo. Potresti concludere una trattativa con un acquirente che non verrà mai finanziato da una banca. Ci avevi pensato?

Terzo punto: tour virtuali

In diretta o registrati, potresti mostrare dei video della casa in vendita ad uno o più acquirenti contemporaneamente. Potresti farlo nel momento più comodo per te e, perché no, scatenare un’asta fra tutti coloro che sono interessati aumentando il tuo profitto. Registrare un video, oggi, è piuttosto semplice, farlo bene no. Convoca in modalità online la persona, o le persone, davvero interessate all’acquisto dell’immobile per mostrare loro un primo video di interni ed esterni. Questo ti consentirà di fissare appuntamenti in presenza solo con chi sarà davvero convinto di proseguire con l’acquisto.

Questi consigli che ti ho dato, dalla mia esperienza con la digitalizzazione e la comunicazione in genere, sono validi sia che tu sia un privato, un’impresa di costruzione o un agente immobiliare. Certo, ci saranno declinazioni diverse, punti da ampliare maggiormente ma la strada sarà più o meno la stessa. Spero di esserti stato utile e ti invito a condividere questo articolo ad altri che potrebbero essere interessati.

Contattami

Commenti
Condividilo

Tag:, , ,