Un defibrillatore in condominio

In vitadacondomini,casa,condominio il
Autore: Gennaro Del Core

L’utilità di un defibrillatore in condominio è presto detta dai dati secondo i quali tre casi su quattro di arresto cardiaco, nel nostro paese, avvengono fra le mura di casa.

In una visione di un condominio sempre più solidale perché non immaginare la disponibilità di un defibrillatore nei nostri condomini? Uno strumento decisivo per salvare una vita a portata di mano, in una zona facilmente accessibile a tutti.

Ogni anno in Italia circa 70.000 persone vengono colpite da arresto cardiaco quindi la presenza di un defibrillatore in edificio potrebbe rivelarsi di vitale importanza. Naturalmente andrebbe anche organizzato un corso per i condomini al fine di insegnare loro un uso corretto.

Realizzare un corso di primo soccorso per alcuni condomini non va solo nella direzione di un condominio solidale ma anche di una maggiore consapevolezza ed informazione. I primi minuti di un arresto cardiaco, infatti, sono i più importanti. Intervenire tempestivamente può salvare una vita.

Abbiamo purtroppo visto in diversi ambiti, soprattutto quello sportivo, tristi episodi che avrebbero potuto avere un epilogo differente se solo ci fossero stati gli strumenti adeguati al momento giusto. In questo senso, la normativa ha cercato di porre rimedio obbligando le strutture sportive a dotarsi di un defibrillatore.

L’evoluzione tecnologica, del resto, garantisce attrezzature che possano guidare, in quei momenti difficili, la persona individuata per effettuare l’intervento. Nessuno può conoscere la propria reazione in un attimo di grande tensione ma una voce esterna potrebbe anche sbloccare da panico e paura.

Dunque un mezzo facile da usare ed economico, visto che la spesa verrebbe ripartita tra diverse persone, ma che può fare molto!

Contattaci

 

Commenti
Condividilo

Tag:, , ,