Studenti del PoliBA in cantiere con CFE

In casa,blogdeilavori,città il
Autore: Staff

Da tempo il CFE – Centro di Fisica Edile di Gravina di Puglia ha avviato un rapporto di collaborazione con il Politecnico di Bari.

Giovedi 4 maggio scorso, i ragazzi della classe di Fisica Tecnica, del corso di laurea in Ingegneria Edile, hanno avuto la possibilità di poter toccare con mano ciò che di solito non risulta immediatamente comprensibile durante una lezione frontale in aula.

L’obiettivo del corso, diretto dal Prof. Ing. Pietro Stefanizzi, è quello di acquisire le conoscenze di base per affrontare la progettazione termica e acustica di un edificio. Quale occasione migliore di questa, allora!

La sinergia nata tra il Centro di Fisica Edile, società di consulenza impegnata nella ricerca e nello sviluppo di un nuovo modello costruttivo per edifici ad alta efficienza energetica, ed il Politecnico di Bari è ormai consolidata. Questa volta si va oltre i temi di ricerca e sperimentazione ed i laboratori di tirocinio e tesi. I due organismi hanno pensato bene di mettersi insieme per offrire agli studenti un’opportunità diversa: un vero e proprio laboratorio didattico in cantiere.

previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

 

Gli architetti Salvatore Paterno e Antonio Stragapede, titolari del CFE – Centro di Fisica Edile, hanno accompagnato i futuri ingegneri presso il cantiere di Viale Pasteur, a Bari. Ad accoglierli c’erano anche i titolari della mi.edil srl, impresa edile, e della Officine Natale srl, azienda produttrice di serramenti, che si sono avvicendati nei saluti ed in brevi interventi.

Si sono susseguiti tre gruppi di studenti. Passare una mattinata in mezzo agli attori della produzione e potersi confrontare con loro; poter osservare da vicino i materiali, ognuno con le proprie proprietà ed i propri spessori non capita così spesso durante gli anni accademici. E soprattutto è più affascinante che apprendere i concetti di entalpia, di trasmittanza termica o di spettri acustici da un testo universitario.

Con questa esperienza è stato ampiamente raggiunto uno degli obiettivi primari del CFE, quello della formazione. Poter vedere i ragazzi partecipi e carichi di entusiasmo, curiosi e attenti, ne conferma il risultato.

Noi di Casa Smart fondiamo il nostro lavoro sul principio del networking. Siamo fiduciosi e crediamo che la collaborazione tra tutti gli attori della filiera dell’edilizia non può che rappresentare occasione di crescita per l’intero settore.

Contattaci per dire la tua.

Commenti
Condividilo

Tag:, , , , ,