Milano, presto il primo condominio “Dopo di noi”

In condominio,città,vitadacondomini il
Autore: Gennaro Del Core

L’associazione Anffas, acronimo che sta per “associazione famiglie di disabili intellettivi e relazionali”, ha presentato la sua casa di Abbiategrasso, in Provincia di Milano, che si inserisce nel progetto “Dopo di noi, con noi”.

L’iniziativa si inserisce nel nuovo quadro normativo introdotto dal governo sul futuro delle persone disabili che rischiavano di rimanere sole dopo la scomparsa dei propri familiari. Il nome con il quale è nota la legge è appunto “Dopo di noi”.

L’Anffass, infatti, con lo scopo di garantire un futuro dignitoso a queste persone ha avviato una residenza per coloro che ne avranno bisogno dopo che avranno perso i loro cari.  Venti posti letto in un edificio di due piani da 900 metri quadri adiacente al centro diurno disabili che ospita una trentina di persone. La realizzazione del progetto costato 2 milioni di euro è stata resa possibile dalla donazione del suolo da parte del Comune di Abbiategrasso e dalla generosità di tanti privati che hanno contribuito, ciascuno secondo le proprie possibilità, con ogni genere di solidarietà.

Non solo, è in progetto un vero e proprio “condominio dopo di noi“, un condominio sociale dove le persone con disabilità meno gravi potranno convivere tra loro in modo autonomo. Raccolte fondi e manifestazioni benefiche non mancheranno per sostenere questa lodevole iniziativa.

Chi segue il nostro blog sa perfettamente come intendiamo il futuro, ormai sempre più prossimo, del condominio. Non più come terreno di scontro ma come luogo di condivisione e solidarietà reciproca. Ci siamo già occupati, ad esempio, della professione di badante in condominio e siamo sempre attenti alle novità che portano nella direzione dell’innovazione, più culturale che tecnologica.

Immaginare che qualcuno possa occuparsi di chi ha bisogno e che, per di più, è rimasto solo merita il nostro sostegno.

Contattaci

 

Condividilo

Tag:, , , ,