Prevenzione incendi, maggiori responsabilità per i proprietari

In condominio,norme e tributi il
Autore: Rossana Saponaro

Prevenzione incendi, approvata la bozza di regola tecnica integrativa del Decreto Ministeriale n. 246/1987. Il provvedimento è il frutto del confronto tra il Comitato centrale tecnico scientifico per la prevenzione incendi ed i rappresentanti delle categorie interessate. I condomini al pari dei luoghi di lavoro.

Prevenzione incendi, l’aggiornamento contiene regole di esercizio commisurate al livello di rischio ipotizzabile (Antincendio). La regola tecnica di integrazione fissa i criteri di sicurezza antincendio da applicare agli edifici di civile abitazione di altezza antincendi superiore a 12 metri.

Successivamente la bozza sarà completata con il decreto di emanazione da parte del Ministero dell’Interno, al quale sarà allegata. Tale decreto non solo dovrà stabilire quanti giorni trascorreranno tra la pubblicazione in “Gazzetta Ufficiale” e l’entrata in vigore, ma detterà anche i tempi per adeguarsi.

La novità principale consiste nelle responsabilità dei proprietari. I condomini, infatti, dovranno gestire l’emergenza, in caso di incendio, tenendo conto dell’eventuale presenza di persone con limitate capacità motorie, che vanno aiutate, e di attività limitrofe che potrebbero costituire un intralcio per i soccorsi o per la fuga. L’amministratore di condominio, se presente, avrà i suoi compiti da svolgere, ma per l’attuazione delle nuove misure i responsabili saranno comunque i proprietari.

Nel caso di immobili caratterizzati da promiscuità funzionale, strutturale, impiantistica e da diversi sistemi di vie d’esodo dove vengono esercitate attività variegate, le pianificazioni d’emergenza faranno capo ai rispettivi responsabili tenendo conto di eventuali interferenze o relazioni con le attività limitrofe.

Per approfondire l’argomento, rimandiamo all’articolo “Condominio, novità per la normativa antincendio” che racchiude il punto di vista di Francesco Berlen, Presidente Help Condominio Bari.

Informiamo i lettori che è in arrivo la “regola tecnica verticale” relativa alle attività commerciali. La prima bozza, infatti, è stata già messa a punto dal Dipartimento dei Vigili del Fuoco. Si dovrà applicare alle strutture caratterizzate da una superficie lorda superiore ai 400 metri quadrati.

Registrati al social network dell’edilizia sostenibile

Resta aggiornato, iscriviti alla newsletter.

 

Commenti
Condividilo

Tag:, , , , ,