IFA 2018: la tv Samsung in 8k!

In casa,domotica il
Autore: Staff

Nel corso della IFA 2018 di Berlino, una delle più grandi fiere al mondo, Samsung ha presentato QLed 8k Q900R, il televisore che porterà il cinema nelle nostre case.

La prima linea di televisori in 8k è lanciata, a farlo è stata la Samsung nel corso della fiera di Berlino (in corso fino al 5 settembre), con l’obiettivo di trasformare il salotto di casa in un cinema. 

Vodafone Italia e Samsung insieme per la Smart Home (da uff. st. Vodafone)

Il Qled 8k Q900R è in grado di produrre una luminosità massima di 4.000 nit,  si avvale della tecnologia Real 8k Resolution che permette al televisore di arrivare a produrre un numero di pixel pari a quattro volte quelli che si trovano sui modelli in 4k. Infine, il Q Hdr 8k, che si basa sull’Hdr 10+ e lavora sui colori per renderli più intensi e più realistici.

Diversi i formati anche se tutti extralarge, almeno per le misure che siamo abituati a vedere oggi. Si parte da un modesto, si fa per dire, 65 pollici fino a quelli più grandi di 75, 82 e 85. Le scelte della multinazionale coreana non sono certo frutto del caso: secondo studi e ricerche il pubblico apprezza le grandi dimensioni per le tv. Probabilmente, però, resta da capire se le case saranno in grado di reggere strumenti così potenti soprattutto dal punto di vista acustico. Per quanto ormai elementi di arredamento di lusso, questi televisori così grandi si avvalgono, infatti, anche di accessori per ottimizzare il volume e raggiungere vette acustiche da far tremare i muri.

Promuovi il tuo brand con il web marketing

Nel corso della presentazione ufficiale del Qled 8k Q900R è stato spiegato, infatti, che il trend dei televisori smart, e di dimensioni extralarge, è così in crescita da lasciare presagire una maggioranza assoluta di strumenti del genere entro il 2020. 

Un ulteriore quesito viene pensando alla reale possibilità di sfruttare a pieno le potenzialità di un apparecchio tanto sofisticato come il Qled 8k Q900R. Una riflessione legata alle infrastrutture digitali del nostro paese dato che apparecchi del genere possono avere un senso solo se connessi alla rete 5G per funzionare al meglio. Ad oggi, è ancora difficile fruire di contenuti in 4K, figuriamoci in 8K.

Restiamo fiduciosi.

Seguici su Telegram

Commenti

Tag:, , , , , ,