Google ha lanciato il suo dispositivo per la connessione di casa, da uno a tre elementi per abitazione così da sostituire i vecchi router. Dagli 85 metriquadri con un Google Wi-fi fino ad una copertura di 250 metriquadri con tre elementi, i dispositivi puntano a migliorare la connessione nelle abitazioni, con la finalità di lavoro, studio o intrattenimento.

Google Wi-fi a 99,99 euro, il dispositivo intelligente per la connessione internet in casa. Uno strumento particolarmente utile, fa sapere la stessa casa produttrice, per i servizi in streaming perché garantisce una connessione più stabile. Il dispositivo ha l’obiettivo di sostituire i vecchi router, di solito unici all’interno di un’abitazione, con dei dispositivi più piccoli nelle dimensioni ma più potenti e performanti nella resa. Dei piccoli ripetitori da posizionare nelle diverse stanze per garantire una connessione forte, utile soprattutto per servizi in streaming come film o videochiamate o lezioni.

Un’altra caratteristica di Google Wi-fi è quella con la quale si possono assegnare delle priorità sui dispositivi. In pratica, puoi decidere di dare precedenza alla connessione del pc dal quale si lavora o a quella per la smart tv dalla quale la famiglia vede programmi e film o, ancora, a quella per la console per videogiochi dei ragazzi.

Un sistema mesh ad alte prestazioni che potrebbe essere centrale in momenti di pandemia, contraddistinti, purtroppo, da una grande richiesta di connettività. Pensiamo alle video chiamate che sono state centrali per superare i momenti di lockdown. Quante volte e per quanto tempo abbiamo potuto vedere parenti e amici solo attraverso lo schermo di un device? Ecco, una maggiore connessione dovrebbe migliorare la qualità dei video. Conclude questa piccola panoramica su Google Wi-fi la semplicità di installazione e la peculiarità dell’auto aggiornamento. I dispositivi, collegati in rete, si aggiornano da soli quando necessario.

In questi due anni circa abbiamo imparato che una casa può avere più destinazioni di uso. Le abbiamo “utilizzate” per lavorare, creando spazi per lo smartworking, allestendo vero e propri angoli ufficio. Sono diventate aule di formazione, dal livello scolastico a quello universitario senza contare le attività di aggiornamento professionale per chi è già nel mondo del lavoro. Infine, le nostre case sono diventate anche il nostro cinema e la nostra sala giochi, insomma anche il luogo dell’intrattenimento per eccellenza. Nelle serate di questo lungo inverno, chiusi per scelta o per legge, abbiamo seguito le serie preferite o i film che non avevamo visto prima. I ragazzi hanno giocato ai videogiochi del momento, soprattutto lo hanno fatto online con gli amici. Insomma, la casa come centro della vita delle persone, a differenza dell’idea di qualche tempo fa che, per molti, la vedeva solo come luogo per la cena ed il riposo.

Ecco allora che anche la proposta dei big player della domotica si adegua alle nuove esigenze dell’utenza, con un dispositivo davvero intelligente, piccolo nelle dimensioni ma in grado di trasformare l’efficienza della casa, smart ovviamente.

Contatta Casa Smart

Condividilo

By Gennaro Del Core

Comunicatore e giornalista

One thought on “Google Wi-fi per la connessione di casa”

Comments are closed.