Google Assistant sempre più umano

In domotica,casa il
Autore: Gennaro Del Core

Google Assistant diventa sempre più umano, la conversazione si fa sempre più fluida senza dover pronunciare “Ok Google” all’inizio di ogni nuovo comando.

Abbiamo già parlato di Google Homela prima forma di assistente “casalingo” intelligente. Per funzionare abbisogna solo di rete wi-fi e smartphone, ha un design molto semplice e al contempo elegante, senza pericolosi spigoli.

Leggi l’articolo sul media streaming di Amazon

Questa volta parliamo della sua ulteriore evoluzione, la conversazione continua. Un aggiornamento che, per ora, sarà disponibile solo per il mercato statunitense. Fino a qualche tempo fa per avviare una brevissima conversazione era necessario ripetere “Ok Google”. Nei giorni scorsi la stessa casa produttrice ha informato dell’introduzione della conversazione continua senza interruzioni.

In pratica, basterà avviare la conversazione e l’intelligenza artificiale renderà possibile una maggiore fluidità dello scambio di parole. Ad esempio, sarà necessario pronunciare “Ok Google” solo all’inizio per poi proseguire normalmente come faremmo con una persona.

Il sistema, lanciato solo due anni fa ma già acquistato da milioni di utenti, non funge solo da ricercatore di news o da promemoria. Potrà spingersi oltre, consigliandoci, ad esempio, di prendere l’ombrello se nel corso della giornata sarà previsto un temporale.

Richiedi una consulenza in web marketing per il tuo brand

Iniziando una conversazione, addirittura continua, è lecito chiedersi come si interrompa. Basta non parlare per otto secondi o chiudere il discorso semplicemente con un “grazie”, formula che personalmente preferisco anche per buona educazione.

Come sempre, quando si parla di intelligenza artificiale soprattutto nelle nostre case c’è sempre un po’ di timore. La diffidenza si diffonde soprattutto su due questioni: sicurezza e trasparenza. La casa sempre più smart, intelligente nel senso di rispondente alle nostre esigenze porta con sé alcune incognite.

Tuttavia, come si dice…non si può fermare il vento con le mani e allora tanto vale prepararsi.

Entra nella community di casa smart.

Commenti
Condividilo

Tag:,