Fascicolo del fabbricato, disegno di legge al Senato

In norme e tributi,fascicolo del fabbricato,urbanistica,vitadacondomini il
Autore: Gennaro Del Core

Lo scorso 10 maggio è stato presentato un disegno di legge al Senato volto ad introdurre misure in materia di tutela del territorio e disposizioni per istituire il fascicolo del fabbricato.

Il disegno di legge porta la prima firma del senatore Corradino Mineo (Misto, Sinistra Italiana – Sinistra Ecologia Libertà), insieme a lui anche quelle di Loredana De Petris (Misto, Sinistra Italiana – Sinistra Ecologia Libertà) , Giovanni Barozzino (Misto, Sinistra Italiana – Sinistra Ecologia Libertà) , Walter Tocci (PD) , Erica D’Adda (PD) e Hans Berger (Aut (SVP, UV, PATT, UPT)-PSI-MAIE) (aggiunge firma in data 21 giugno 2017).

Il fascicolo del fabbricato è un documento che raccoglie tutte le informazioni di un costruito, sin dalla sua nascita. Informazioni di qualsiasi genere, dalla costruzione ai materiali fino alla titolarità delle unità presenti. Una sorta di anagrafe che, nelle intenzioni del legislatore, serve ad avere le informazioni necessarie per eventuali interventi.

Soprattutto negli ultimi anni nel nostro paese, purtroppo, abbiamo assistito ad eventi catastrofici che hanno portato devastazione di interi centri abitati. Terremoti, alluvioni o frane che siano, non fa differenza. L’Italia vive un’emergenza quasi perenne. L’obiettivo primario, pertanto, è quello di mettere in sicurezza il patrimonio immobiliare.

Vediamo alcune caratteristiche principali del testo all’esame della XIII Commissione del Senato:

  1. Spetterà alle Regioni, in collaborazione con gli enti locali, la raccolta dei dati al fine di realizzare un dossier unico e facilmente consultabile;
  2. Introdotta la responsabilità del proprietario di predisporre, aggiornare e rendere “intellegibile” il fascicolo, coadiuvato da un professionista;
  3. Il percorso di mappatura deve concludersi entro il 31 dicembre 2019 ma le Regioni devono rendere obbligatorio il fascicolo entro il 31 dicembre 2017;
  4. Il fascicolo deve essere predisposto da un professionista;
  5. I Ministeri di Infrastrutture, Ambiente e Beni Culturali saranno tenuti a convocare gli Ordini nazionali di Ingegneri ed Architetti per stabilire una convenzione che stabilisca requisiti del professionista e compensi.

Nei prossimi giorni chiederemo a tutti i player della filiera cosa ne pensano. Proprietari di immobili, amministratori di condominio, ingegneri, architetti, tutti coloro che ne sono interessati.

Ecco il testo integrale del disegno di legge.

Contattaci per dire la tua

Commenti
Condividilo

Tag:, , , , ,