Domotica, spese agevolate con gli ecobonus

In bonus,casa,condominio il
Autore: Staff

Domòtica un termine composto: dal latino “domus”, casa, e dal francese “(informa)tique”, informatica. E’ la disciplina che si occupa dell’applicazione dell’informatica all’insieme di tutti i dispositivi e gli impianti presenti nelle abitazioni.

La domotica è un mix particolare di scienza e tecnica in grado di automatizzare le funzioni degli impianti di una casa, di un condominio, di un hotel ecc. Un sistema integrato per il controllo a distanza, che sfrutta le nuove tecnologie come ad esempio la rete wireless o il remoto, per ottimizzare e migliorare il risparmio energetico, l’efficienza energetica, il comfort, la sicurezza e la velocità di programmazione per l’accensione e lo spegnimento dei dispositivi collegati, persino il calcolo dei consumi in tempo reale. 

Il bonus del 65% per la detrazioni di impianti domotici si calcola sull’intero importo della spesa sostenuta, senza alcun tetto. Questo è quanto ha precisato lAgenzia delle Entrate con la circolare n. 7/E del 4 aprile scorso: “Per le spese sostenute dal 1° gennaio 2016 per l‘acquisto, l‘installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda o di climatizzazione delle unità abitative, volti ad aumentare la consapevolezza dei consumi energetici da parte degli utenti e a garantire un funzionamento efficiente degli impianti, spetta una detrazione pari al 65 per cento delle spese stesse.”

Sono specificati nel dettaglio altresì, i requisiti dei dispositivi, gli interventi possibili e le spese agevolabili. L’installazione dei dispositivi multimediali, inoltre, se è effettuata in concomitanza con un altro intervento di riqualificazione energetica agevolabile è da ritenersi connessa a tale intervento e la relativa spesa concorre al limite massimo di detrazione per esso spettante.

Si può usufruire del bonus, quindi, sia per la fornitura e posa in opera delle apparecchiature elettriche, elettroniche e meccaniche, che per le opere elettriche e murarie eventualmente necessarie per l’installazione e la messa in funzione di sistemi automatizzati degli impianti termici degli edifici.

Non si può beneficiare della detrazione, invece, per le spese relative all’acquisto dei dispositivi che permettono di interagire da remoto con gli impianti, come ad esempio smartphone, tablet o computer.

Contatta Casa Smart per saperne di più

Commenti
Condividilo

Tag:, , , , ,