Direttore dei lavori, verso l’approvazione del decreto

In norme e tributi,urbanistica il
Autore: Staff

Direttore dei lavori e direttore dell’esecuzione, finalmente il decreto del MIT è in dirittura d’arrivo.

La procedura è giunta allo step della Conferenza Unificata: il decreto del Ministero Infrastrutture e Trasporti, che disciplina i compiti della figura tecnica di cui sopra, sta per essere approvato definitivamente. Si procederà poi con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Il decreto, che disciplina i compiti di direttore dei lavori e direttore dell’esecuzione, dall’attestazione dello stato dei luoghi fino al collaudo, è stato scritto a due mani dal MIT e dall’ANAC. Quali saranno le principali novità? Sono concentrate principalmente sotto tre aspetti fondamentali: incompatibilità, varianti, contabilità.

  • il direttore dei lavori dovrà attenersi all’art. 42 D.Lgs. 50/2016 (conflitto d’interesse) e non potrà avere interessi economici collegati al contratto. Ufficializzata l’individuazione dell’aggiudicatario, dovrà segnalare alla stazione appaltante l’esistenza di eventuali rapporti e non potrà accettare altri incarichi professionali dall’esecutore fino al termine del collaudo;
  • il direttore dei lavori dovrà assistere il Rup nel rispetto delle condizioni fissate dal Codice, descrivendo la situazione di fatto per consentire di verificare le ragioni per cui si rende necessaria la variante, la non imputabilità alla stazione appaltante e la non prevedibilità al momento della redazione del progetto. Il direttore dei lavori risponde direttamente nel caso in cui abbia “ordinato o lasciato eseguire” varianti senza regolare autorizzazione;
  • viene introdotta la contabilità computerizzata obbligatoria. L’utilizzo di “strumenti elettronici specifici“, utilizzando “piattaforme, anche telematiche, interoperabili a mezzo di formati aperti non proprietari“, è necessario per garantire sicurezza e autenticità dei dati inseriti e per non limitare la concorrenza tra operatori. Per i lavori sotto i 40 mila euro sarà sufficiente una contabilità semplificata.

Non appena il decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale, ne daremo notizia sul blog.

Continua a seguirci ed iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Commenti
Condividilo

Tag:, , , , , , ,