Condominio: il cinema proiettato nei cortili delle case popolari

In vitadacondomini,condominio il
Autore: Gennaro Del Core

Iniziativa a Milano dal titolo “Scendi c’è il cinema”, si tratta di una rassegna cinematografica proiettata (letteralmente) nei cortili condominiali di edifici di edilizia popolare.

La stagione 2019 del cinema nell’ambito delle case popolari è organizzata dall’associazione “Il Laboratorio di quartiere Giambellino-Lorenteggio”, insieme alla biblioteca dell’omonimo quartiere, il mercato di Lorenteggio e la Parrocchia di San Leonardo.

Programma di “Scendi c’è il cinema”

Nelle intenzioni, quello del cinema nei cortili popolari è un pretesto per avviare un percorso di partecipazione attiva. L’evento è organizzato dal 2012 e si sviluppa in un programma di 10 proiezioni: da “Sulla mia pelle” del 21 giugno a “Quasi nemici” del 20 luglio. 10 proiezioni di film nei cortili delle zone delle case popolari nella periferia di Milano, finalizzando il tutto a mettere in connessione le persone.

Non c’è biglietto di ingresso, è un’attività gratuita che mira anche a far conoscere la realtà periferica di Milano a chi non abita lì. Sul sito dell’iniziativa (che troverai qui) si legge che tutto è nato da una situazione di degrado e di abbandono nella quale versava quella zona della città:

“Un cinema pubblico, aperto, gratuito, sociale. Una selezione di Film, scelti da un quartiere, per ragionare insieme sul nostro futuro. Siamo un gruppo di abitanti del quartiere e volontari, a cui puoi unirti anche tu”.

Questa ed altre importanti iniziative sono certamente lodevoli, vanno in una direzione di un condominio, anche se in questo caso “popolare”, più vivibile e sostenibile. Un’immagine di condominio che sposiamo sin dall’inizio di questo blog, con un finale che ci auguriamo arrivi presto e che trasformi queste realtà in piccole comunità.

Già, considerando le difficoltà di questo paese di occuparsi dei più deboli e delle fragilità in genere, non è da escludere la possibilità che i condomini si dotino di alcuni servizi essenziali. In passato, ad esempio, ci siamo occupati dell’opzione di una badante di condominio.

La vita in condominio può e deve essere decisamente più serena e, per molti ambiti, anche più efficace. Non nel senso di recupero crediti ma di vivibilità come nella fattispecie di “Scendi c’è il cinema”, bella idea che permette alle persone di stare insieme, guardare un bel film e ospitare altre persone affinché scoprano la realtà nella quale vivono.

Seguici su Linkedin

Condividilo

Tag:, , ,