Colonnine elettriche in condominio, Berlen: “Noi siamo pronti”

In vitadacondomini,condominio,condominio4.0,costruiresmart,norme e tributi il
Autore: Staff

Dal prossimo 1 gennaio sarà obbligatorio, per le nuove costruzioni e per le ristrutturazioni “profonde” delle vecchie, la predisposizione all’allaccio di infrastrutture elettriche finalizzate alla ricarica dei veicoli. Sul tema abbiamo chiesto a Francesco Berlen, Presidente Help Condominio della provincia di Bari.

Francesco, quali sviluppi avrà l’introduzione di questa norma?

Francesco Berlen, presidente Help Condominio Bari

Penso che l’Italia sia stata chiamata a vivere una vera e propria “rivoluzione” in diversi ambiti, da quello digitale e quello energetico. In particolare, sembra una “rivoluzione elettrica” che, inevitabilmente,  passerà anche da un condominio sempre più “green”.I comuni hanno il dovere di adeguare, entro il 31 dicembre 2017, il regolamento edilizio per avvallare  l’installazione delle colonnine elettriche cioè punti di ricarica.

L’Art. 15 del decreto legislativo 257/2016, peraltro, obbliga la predisposizione delle colonnine per gli edifici, con almeno 10 unità abitative, sia di nuova costruzione e sia per quelli più datati che abbiano subito una ristrutturazione di notevole entità. Il decreto non risparmia nemmeno gli stabili “ad uso diverso da quello residenziale con superficie utile superiore a 500 metri quadrati”, costretti anch’essi all’implementazione delle stesse.

Ma quante predisposizioni si dovranno prevedere?

Le predisposizioni da installare dovranno essere pari al 20% dei posti auto presenti nello stabile, quindi 2 prese ogni 10 unità abitative.

Quali maggioranze sono necessarie per la loro installazione?

Per installare le colonnine di ricarica sarà necessaria la maggioranza semplice, prevista dal secondo comma  del 1136 c.c., fatte salve le prescrizioni dell’ art.1102 c.c. Rientrano a tutti gli effetti nelle innovazioni definite agevolate.

Se  i condomini non dovessero approvare l’installazione, cosa si può fare?

In questi casi, passati tre mesi dalla richiesta fatta all’amministratore, il condominio che ha avanzato regolarmente l’istanza può provvedere all’installazione della colonnina di tasca propria,  nel rispetto delle norme vigenti sulla sicurezza, sul decoro architettonico e di quelle relative agli spazi comuni.

Si può usufruire della colonnina installata dal proprio vicino?

Certamente, si. Il condomino che vorrà, successivamente, usufruire della colonnina elettrica

Iscriviti gratuitamente al nostro prossimo workshop

dovrà concorre alla spesa iniziale effettuata dal vicino per l’installazione e contribuire alla manutenzione ordinaria e straordinaria della stessa.

Come vanno ripartiti i costi relativi al consumo dei kw per la ricarica del mio mezzo?

Non tutti i veicoli montano la stessa batteria. Ci sono batterie che necessitano di più energia, altre meno.

In alcuni condomini si utilizzano  delle Smart card che registrano i Kw consumati da ciascun condomino, in modo tale che l’amministratore possa imputare la spesa ai condomini in base all’utilizzo e all’energia necessaria per ricaricare la batteria della propria vettura

Si puo’ installare la colonnina nel proprio box per un uso individuale?

Certamente, si. Le colonnine possono essere installate all’interno del proprio box senza l’autorizzazione dell’assemblea. E’ opportuno, però, munirsi di contatore di sottrazione per l’elettricità, nel caso in cui il proprio box fosse allacciato a quello condominiale, prassi ahimè, molto comune.

In alternativa, mi sento di consigliare tutti i condomini di munirsi di un proprio contatore elettrico.

 Per concludere, nel corso di questi cambiamenti quale ruolo può ricoprire l’amministratore di condominio?

Converrete che siamo dinanzi ad una svolta epocale che impone di attivarci con la consueta competenza e professionalità che contraddistingue tutti noi amministratori di condominio. Dovremo fare in modo che,grazie ad un sistema di ricarica diffuso,le persone possano utilizzare veicoli elettrici senza temere di restare senza energia e,quindi,appiedati!

Noi siamo pronti e…voi?

Iscriviti alla newsletter

Commenti
Condividilo

Tag:, , ,