Casa Smart: qual è il dispositivo più desiderato?

In domotica,casa il
Autore: Gennaro Del Core

una smart tv in salotto

Nuovi dati sulla domotica in Europa, nuova ricerca della IDC che evidenzia, nel caso ce ne fosse ancora bisogno, un sostanziale incremento (23%) in generale per tutti i dispositivi. Ma qual è il più desiderato dagli Italiani? Quale brand è maggiormente presente nelle nostre case?

Il dispositivo domotico più desiderato dagli Italiani è la smart tv, per rendere più confortevole ed intelligente la propria abitazione si parte dal televisore. Sembra un po’ in linea con la tradizione italica che ha sempre assegnato un ruolo decisivo al piccolo schermo, anche se ovviamente oggi con caratteristiche moderne.

La rivisitazione stessa, ad esempio, del concetto di Prime Time: fino a una decina di anni fa si intendeva il film o la trasmissione mandato in onda per la prima volta e ad un orario uguale per tutti. Oggi, proprio grazie alle caratteristiche tecniche dei dispositivi, la “prima serata” è diversa per ognuno di noi, perfettamente personalizzabile.

La seconda categoria, ma molto staccata in termini numerici, di dispositivi smart più acquistati dagli Italiani riguarda gli smart speaker. Gli altoparlanti digitali, infatti, hanno raggiunto quota 3,3 milioni di pezzi venduti (ben lontana dai 12 milioni di smart tv).

Qual è il brand più presente nelle nostra case?

Google è il brand più presente nelle nostre case, seguito da Amazon.

Sempre per restare nella categoria degli smart speaker, ad esempio, se è vero che si registrano i volumi maggiori per Google ed Amazon, è pur vero che c’è spazio per altri piccoli produttori.

Quali categorie sono in maggior crescita?

Quelle più rispondenti alla casa smart più classica ovvero quei dispositivi che servono a regolare i consumi energetici o a monitorare l’abitazione ai fini di sicurezza. Non è un caso, infatti, che questi dispositivi rappresentino già il 20% circa del mercato. Ciò significa che un Italiano su cinque, che scelga di rendere più intelligente la sua casa, parte dai regolatori dei consumi (anche semplici termostati) oppure dall’antifurto.

Per concludere, ti segnalo l’ultimo nato in casa Google per quel che concerne gli smart speaker: il Google Nest. Un prodotto realizzato dopo l’acquisizione della Nest e lanciato sul mercato (anche italiano) solo qualche giorno fa. Ecco tutte le caratteristiche.

Commenti
Condividilo

Tag:, , ,