Philips ha dedicato un sistema all’illuminazione di una casa smart. Con Philips Hue intende fornire un’esperienza importante a chi abbia voglia di gestire l’illuminazione smart dell’abitazione attraverso l’app, il Bridge Hue e le lampadine led necessarie.

Innanzitutto, bisogna montare le lampadine al led, poi posizionare il Bridge Hue ed infine installare l’app sul telefono per gestire il tutto. Il “ponte” funziona in bluetooth e consente di alzare o abbassare le luci o, ancora, di cambiare colore a proprio piacimento.

Le variazioni anche sull’intensità stessa della luce, consentono di creare diverse atmosfere in casa. Sarà l’essere umano a stabilire se e come effettuare questi cambiamenti. Hai bisogno di un’illuminazione potente? Potrai averla. Meglio luci soffuse per un momento più intimo? Si può fare. Sembra scontato ma vale la pena ricordare che il sistema di illuminazione Philips Hue può interagire solo grazie ad una connessione internet. Il Bridge comunica con le lampadine attraverso il protocollo ZigBee e col cloud Philips. Tuttavia il ponte può essere sostituito anche con Amazon Echo. Insomma, è il centro di tutto il sistema e può arrivare a gestire fino a 50 lampadine led.

L’app Hue permette di impostare il timer di accensione e spegnimento delle luci, il colore e l’intensità che le lampadine, o altri accessori, dovranno avere. Sono diversi, infatti, i dispositivi che possono integrarsi con Philips Hue. Dal faretto esterno alla lampada da scrivania, da quella da parete a quella da tavolo, fino a tutti gli accessori da giardino o da esterni in genere, sempre legati all’illuminazione. Il sistema di illuminazione incentrato sul Bridge, garantisce la massima efficacia nella gestione di tutti i dispositivi, allo stesso tempo.

La domotica sta prendendo sempre più spazio nelle nostre case (qui puoi leggere gli articoli sul bonus domotica o sulle prese Meross). Le abitazioni ormai non sono più solo il luogo di ritrovo serale per le famiglie, il posto dove andare a cenare e dormire, con la pandemia hanno assunto anche altre destinazioni d’uso. Da ufficio smart ad aula di scuola o formazione, fino addirittura alla palestra. Ecco che allora la tecnologia è diventata protagonista, in diversi aspetti importanti come l’illuminazione.

Contatta Casa Smart

Condividilo