Caro acqua, gli amministratori incontrano l’AIP

In vitadacondomini,condominio il
Autore: Gennaro Del Core

Per il prossimo 6 marzo è stato convocato il tavolo di consultazione tra l’Autorità Idrica Pugliese e la Conferenza delle associazioni degli amministratori di condominio sul tema del caro acqua.

I rappresentanti delle cinque associazioni che compongono la conferenza, Alac, AMi, Arco, HelpCondominio e Unai, saranno ricevuti per discutere di diversi temi:

  1. Rinnovo della Carta dei Servizi di Acquedotto Pugliese, ormai scaduta da tempo;
  2. Nuovo piano tariffario, per il 2018, dell’acqua per gli usi domestici;
  3. La questione dell’approvvigionamento idrico, in particolare dopo le difficoltà degli ultimi tempi sulla pressione idrica.

Gli amministratori di condominio che aderiscono alla Conferenza fanno sapere in una nota di porsi due principali obiettivi per l’incontro del 6 marzo con l’Autorità Idrica Pugliese.

Iscriviti al corso AMi per diventare amministratore di condominio

Il primo è ottenere il blocco delle tariffe per il 2018, importante scongiurare ulteriori rincari considerando le difficoltà economiche di molte famiglie.

Il secondo è approfondire, a proposito di approvvigionamento idrico, la vicenda che parte dalla drastica riduzione della pressione idrostatica disposta dall’Acquedotto Pugliese e che tanti disagi ha portato nei giorni scorsi. Anche dal punto di vista economico, se si considera i notevoli esborsi ai quali sono stati costretti migliaia di cittadini per installare autoclavi nei condomini.

Non solo, secondo le sigle degli amministratori di condominio che fanno parte della Conferenza, la suddetta riduzione della pressione idrostatica disposta dall’Acquedotto Pugliese, non sembrerebbe conforme alle linee guida dettate dall’Autorità Nazionale dell’Energia, Gas e Servizi.

Il tavolo di consultazione con l’Autorità Idrica Pugliese sarà, dunque, l’occasione per rinnovare perplessità ma anche proposte già effettuate nel corso di un incontro con i vertici commerciali di Acquedotto Pugliese.

Iscriviti alla newsletter

Commenti
Condividilo

Tag:, ,