Calcestruzzo cellulare, da alternativa a successo

In casasmartperte,condominio4.0,costruiresmart il
Autore: Staff

Per calcestruzzo cellulare aerato si intende un materiale da costruzione composto da acqua, sabbia silicea, cemento e calce usato in blocchi per realizzare tramezzi. Nella costruzione di un edificio è fondamentale la scelta del materiale. Il mercato offre una vasta scelta di prodotti ma non sempre la loro combinazione offre un risultato soddisfacente e durevole nel tempo.

Il calcestruzzo cellulare è passato, in pochi anni, da alternativa al mattone a successo mondiale.
Si tratta di un materiale costituito da materie prime al 100%

Vuoi parlare del tuo brand sul nostro blog? Richiedi un guest post

naturali e inesauribili sulla crosta terrestre come sabbia, acqua e calce. Una sorta di “pietra naturale”, assolutamente biocompatibile ed ecologica.

In Europa, la nascita del calcestruzzo aerato autoclavato (AAC) risale al 1924, precisamente nella cittadina svedese di Yxult. Da allora tante cose sono cambiate.

Soprattutto, oggi si registra una grande attenzione al tema della sostenibilità.
Anche in Italia cresce costantemente l’utilizzo di questo materiale, sia per le nuove costruzioni che per i lavori su quanto già esistente. Nel nostro paese è ben radicato e diffuso YTONG, un marchio del gruppo “Xella International” leader in Europa nel settore dei materiali per l’edilizia con 87 stabilimenti in 19 paesi, 30 organizzazioni di vendita e circa 6.800 dipendenti in tutto il mondo.

YTONG è un sistema costruttivo completo costituito da un’ampia gamma di blocchi per divisori e murature e da lastre autoportanti per la realizzazione di solai e coperture, oltre al pannello isolante minerale Multipor.

L’utilizzo di un unico materiale da costruzione nella realizzazione di un’abitazione presenta diversi vantaggi. Realizzando i muri, sia interni che esterni, i solai e il tetto con il medesimo sistema si aumenta enormemente la solidità e la durata della costruzione, riducendo al contempo i costi.

Il materiale Ytong destinato all’Italia è prodotto negli stabilimenti di Pontenure (Pc), in cui Xella ha effettuato importanti investimenti per rinnovarne macchinari e autoclavi. Per quanto riguarda la Puglia, la distribuzione è affidata all’agenzia Essebiconsulting di Bartolo Borrelli e Pasquale Spinelli.

Giuseppe Morgese, promoter tecnico Ytong

Commenti
Condividilo

Tag:, , , , ,