Cosa vuol dire restaurare e valorizzare un giardino storico? E’ quello che si chiederanno, e proveranno a risolvere, diverse figure professionali in occasione di un incontro previsto per il prossimo 14 maggio a Ripacandida, in provincia di Potenza.

Sabato 14 maggio 2022, a partire dalle ore 15:30, si terrà il convegno “Il restauro dei giardini storici. Bilanci e prospettive a 40 anni dalla Carta di Firenze”.

L’evento è organizzato da AIAPP Sezione Campania-Basilicata-Calabria (Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio, membro IFLA International Federation of Landscape Architects), Comune di Ripacandida, Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Potenza e Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della provincia di Potenza (Saranno riconosciuti crediti formativi per gli iscritti all’Ordine Architetti P.P.C. provincia di Potenza e all’ODAF).

La giornata vuole essere un momento di riflessione su un tema ancora troppo poco indagato che coinvolge professioni con competenze multidisciplinari (architetti, paesaggisti, agronomi, dottori forestali, archeologi, ecc.) e che nel 2022 ha visto il Ministero della Cultura bandire un importante avviso pubblico per “Proposte di intervento per il restauro e la valorizzazione di parchi e giardini storici” collocato nell’investimento del PNRR – “Programmi per valorizzare l’identità dei luoghi: parchi e giardini storici” e, nella stessa occasione, pubblicare anche le “Linee guida e norme tecniche per il restauro dei giardini storici” (a cura del MIC e dell’APGI – Associazione Parchi e Giardini d’Italia).

Dopo i saluti istituzionali di Giuseppe Sarcuno, sindaco di Ripacandida e architetto, di Gerardo Antonio Leon, presidente dell’Ordine degli Architetti di Potenza, e di Domenico Pisani, presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi di Potenza, si terranno importanti relazioni. Interverranno l’architetto Francesco Canestrini, già soprintendente SABAP Basilicata e segretario regionale per la Basilicata del MIC, Luigina Tomay, soprintendente SABAP Basilicata e segretario regionale per la Basilicata del MIC, l’architetto Arch. Annamaria Mauro, direttrice della Direzione Regionale Musei Basilicata e del Museo Nazionale di Matera, Mariavaleria Mininni, docente di Urbanistica e Paesaggio all’Università degli Studi della Basilicata, l’architetto Gerardo Sassano, paesaggista AlAPP e Giuseppina Bolettieri della cooperativa “Verde Brillante”.

Contatta CasaSmart

Condividilo