Il Consiglio dell’Ordine degli Architetti, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Bari ha avviato un tour di sedute consiliari in diverse città fuori dal capoluogo. Lo scopo dell’iniziativa, nelle parole del presidente Cosimo Mastronardi, è quello di ricollegare gli iscritti all’ente, al di là del ruolo centrale che resta per Bari.

Sono quattro le fasce nelle quali gli Architetti hanno suddiviso la provincia di Bari: nord, sud, murgia e Bari centro. Una suddivisione non esclusivamente geografica ma anche legata a problematiche spesso simili e condivise. Ieri, intanto, terzo appuntamento a Mola di Bari, dopo quelli di Conversano e Gravina di Puglia.

Il presidente Cosimo Mastronardi chiarisce le ragioni dell’iniziativa: “Quando l’Ordine è stato istituito, nel 1952, aveva così pochi iscritti da avere una dimensione organizzativa che abbracciava tutta la regione. Oggi non è più così, al punto che l’organizzazione è su base provinciale. Ma dico di più, dai nostri dati sappiamo che sono di più gli iscritti in provincia che quelli di Bari città. Da provinciale quale sono (Conversano, ndr) ho sentito da sempre l’esigenza di un ente più vicino agli iscritti e come Consiglio abbiamo deciso di passare dalle parole ai fatti portando alcune sedute nelle sedi istituzionali di diverse città“.

Le sedute, dopo un momento iniziale di disbrigo dei punti all’ordine del giorno per la solita amministrazione vengono focalizzate sulle questioni prettamente locali, sempre in riferimento alla categoria. Ad esempio, eventuali criticità con enti locali e uffici tecnici. Fa un esempio il presidente Mastronardi:Nel pieno del momento pandemico, quando fu addirittura proclamato il lockdown totale, i colleghi si trovarono con la seria difficoltà di proseguire il proprio lavoro con gli uffici tecnici chiusi. Si pensi soprattutto alla concomitanza delle scadenze per i bonus, un vero disastro. Riuscimmo a risolvere la questione interloquendo direttamente con i rappresentanti locali, pensa al caso di Bari, dove furono pensati e realizzati dei percorsi digitali per ovviare a queste mancanze“.

Dunque, un’iniziativa volta ad avvicinare iscritti ed ente ma anche per approfondire temi di interesse della categoria e con ricadute locali. Prossimo appuntamento tra 15 giorni nel nord della provincia di Bari.

Contatta CasaSmart

Condividilo

By Gennaro Del Core

Comunicatore e giornalista